Torna alla Homepage
NEWS : CONTRASTO : DISCOGRAFIA : MP3 : PAROLE/WORDS : CONTATTI : FOTO : DISTRO/VIDEO : CONCERTI/GIGS : LINK

REPRESSIONE (CONTRASTO / SIN DIOS - 2004 - 7")


ASPETTANDO IL RISVEGLIO
le mie braccia fissate al terreno
la bocca contorta, uno spasimo esangue
candele che bruciano, odore di morte
facce già note ridono di me
è qui che dovevo arrivare?
così agonizzante sentire le forze che se ne vanno…
"sperare in un aiuto"
l'altare del sangue è già pronto per me
pronto a salpare, "domani o mai più"
la plastica, il vuoto, le loro città
respiro in un sacco sospeso nel buio…
perdono dio della civiltà…
proprio non ce l'ho fatta
ti odio
LA PROVA
acre sapore di sangue bruciato
che ruvida forma confonde
già il vento raffrena il dolore
sublima precoce l'ingrata memoria
dimentichi forse sorrisi stuprati?
dimentichi l'odio?
la storia…è un dio vigliacco
VUOTO...RIFLESSO
mi chiedono cosa fare
cosa loro devono dire
-le scuse-
e quante persone io non sopporti
dico 100 volte me stesso…e non basta
allora qui sul letto
come cane di strada
mi accorgo ancora di più
che tutto non fa nemmeno schifo
dico 100 me stesso
la pelle, il senso vacilla , sopportato a nervi tesi
non importa, non ha forma, lacera sostanza
tutto ciò che è adesso
percezione di un silenzio
brucia soffocato immobile
questo vuoto …riflesso
ancora brucia
soffocato ed instabile
soglia di depotenziamento
visione reale per nulla trafugata
un colpo alla testa ripete soluzione
inusualmente fredda
forse…ciò che volevi
…la mia forma?
REPRESSIONE (CONTRASTO / SIN DIOS - 2004 - 7
Discografia completa

Torna Indietro

Oggi: 11/12/2018

NEWS
PROSSIMI CONCERTI


FWB FC Football Without Borders SOLE e BALENO Round Robin