Torna alla Homepage
NEWS : CONTRASTO : DISCOGRAFIA : MP3 : PAROLE/WORDS : CONTATTI : FOTO : DISTRO/VIDEO : CONCERTI/GIGS : LINK

NO GLOBALIZZAZIONE


La globalizzazione rappresenta il tentativo, da parte delle Nazioni dominanti, di rafforzare e mantenere la propria egemonia sui Paesi economicamente più deboli, imponendo unilateralmente una iniqua regolamentazione internazionale degli scambi economici. A livello politico, le decisioni prese puntano ad una progressiva omologazione culturale dei popoli, che mira alla conservazione dello status-quo, e alla semplificazione del controllo dell'opinione pubblica da parte del sistema.
A tale proposito, in particolare, è insopportabile vedere come importanti e complesse questioni quali la standardizzazione culturale imposta e la difesa delle proprie radici culturali, siano spesso strumentalizzate da movimenti di stampo neofascista per alimentare intolleranza razziale e discriminazione. Così, all'interno del cosiddetto "movimento di Seattle" è addirittura capitato di trovare non solo ragazzi dei centri sociali, autonomi, ecologisti e attivisti dei diritti umani, ma anche l'ultra-destra americana di Buchanan, i seguaci austriaci di Haider e altri imbarazzanti gruppi di decerebrati.
In verità, lo scopo di tali formazioni è da sempre spingere l'informe gregge dell'opinione pubblica verso agghiaccianti nuove crociate contro il "diverso", allontanando scientemente l'attenzione di tutti dalle gravi e importanti manovre economiche con cui il sistema esercita la propria azione di controllo.
Noi crediamo, al contrario, che il desiderio di conservare una propria identità culturale, sia essa individuale o collettiva, non rappresenti affatto la negazione di valori quali la tolleranza e il rispetto delle idee altrui, ma costituisca, invece, una fondamentale espressione di un proprio libero arbitrio.
          

 



Torna Indietro

Oggi: 14/11/2018

NEWS
PROSSIMI CONCERTI


FWB FC Football Without Borders SOLE e BALENO Round Robin